L’essere umano


Trovo che non ci sia niente, assolutamente niente di più coraggioso di un essere umano che sa leggersi dentro. Che sa essere onesto con se stesso, con i suoi limiti, le fragilità e le imperfezioni.
Che sa essere spietato con le emozioni che nutre e sa guardarle in faccia, senza averne timore.
Trovo che non vi sia nulla di più disarmante…

Serena Santorelli

Annunci

Rondini per formiche


Ho creduto per molti anni di poter fare qualcosa per renderlo felice e risolvere quei suoi pensieri cattivi, ma la verità è che ci vuole coraggio per prendersi cura delle persone e io troppo coraggio non l’ho mai avuto.

Giorgio Ghiotti

 

I miserabili


Me ne frego delle vostre perfezioni, eccellenze e qualità. Ogni qualità va a finire in un difetto; l’economo si avvicina all’avaro; il generoso confina col prodigo; il coraggioso col temerario; dire molto pio è anche dire bacchettone; ci sono nella virtù tanti vizi quanti buchi nel mantello di Diogene.

Victor Hugo

Tutto è come la prima volta


Tutto è come la prima volta,
non c’è rancore per
nessuno.
Si esce dalle emozioni
come dalle proprie case,
perchè si abitano tutte
e spesso
sono case popolari.
I panni di ognuno , appesi
ad un unico filo per il bucato,
infondo al cortile

Il mio coraggio invece,
è la riva del mare
che si lascia intiepidire
dal sole e portare dal vento.

Web

Qualcuno con cui correre@


Se fossimo più coraggiosi, più irrazionali, più combattivi, più estrosi, più sicuri e se fossimo meno orgogliosi, meno vergognosi, meno fragili, sono sicura che non dovremmo pagare nessun biglietto del cinema per vedere persone che fanno e dicono ciò che non abbiamo il coraggio di esternare, per vedere persone che amano come noi non riusciamo, per vedere persone che ci rappresentano, per vedere persone che, fingendo, riescono ad essere più sincere di noi.
David Grossman 

 

Donna@


Passatele accanto, non soffermatevi mai ad osservarla, potreste non poter più fare a meno di lei. Dei silenzi carichi di significato che sa donare, dei suoi sorrisi caldi, del suo essere cosi serena quando dentro ha tutto un mondo in subbuglio. Non cercate di capirla, non vi basterebbe una vita per farlo. Lei è bontà, forza e coraggio. Lei è ostinata e sicura di se, caparbia e tenace, fragile e inarrestabile. Il suo nome è racchiuso in cinque lettere contenente un universo di emozioni. Donna!

 Monica Cannatella

 

E sorrido….


E sorrido. Sorrido per ogni “grazie” non ricevuto, per ogni mano che non mi viene tesa, per ogni abbraccio che mi viene negato. Sorrido ad ogni colpo che mi viene inflitto, a chi mi volta le spalle, ai falsi amici. Io sorrido sempre… magari uno di questi giorni trovo anche chi è capace di regalarlo a me un sorriso.

M. Cannatella@