Le madri segrete


Le madri segrete pensano nomi segreti per bambini segreti, che dormiranno sonni segreti, racchiusi in sogni segreti che nessuno conoscerà mai.

Le madri segrete pensano pensieri segreti di colpe e dolori, illusioni spezzate in un distacco che da pochi metri diventa lunare.

Le madri segrete custodiscono nomi segreti di quelli che le hanno riempite delle loro voglie segrete, per lasciarle sole in angoli bui e segreti.

Le madri segrete non sono madri, non sono donne, non sono corpi, sono contenitori da riempire e da svuotare a piacimento.
E da dimenticare il prima possibile.

Le madri segrete non sono ombre, non sono fantasmi, non sono nemmeno segreti.
Sono dimenticate e sotterrate anche senza un palmo di terra sopra, che non c’è bisogno di nasconderle.
Tanto nessuno le vuole vedere.

Barbara Garlaschelli