Nulla mi appartiene


Senza casa ormai
nulla mi appartiene
e anche nei muri
si incollerà la pioggia umida

Letti, armadi, ante aperte
nulla mi appartiene
solo questa finestra che sul passato
prova a guardare il futuro
dove tutto è senza contorni
e c’è il freddo delle cose nuove
dove tutti sono come passeri
che beccano sulla mia aia
il sole che ho lasciato indietro.
Tatiana Andena

A mia figlia ♥


Insegnerò a mia figlia ad essere se stessa.
A ricordarle di sorridere anche quando non è facile.
Le insegnerò che l’amore non è come lo raccontano le favole, ma la spronerò a conoscerlo. A viverlo.
Le dirò che il tempo non cancella niente, ma che aiuta a stare meglio. A ritrovarsi.
Le insegnerò ad amare se stessa e poi gli altri. A non accontentarsi di chiunque.
Le insegnerò ad asciugarsi le lacrime dopo ogni pianto.
Le insegnerò che non sono sempre gli altri a deludere, a volte sarà anche lei a farlo.
Le insegnerò a vivere di pancia e secondo le sue emozioni.
Le starò accanto senza interferire mai.
Le insegnerò che spesso, il bene non riceve altrettanto bene. Ma non le dirò di smettere di donarlo.
Le insegnerò a pettinarsi e a truccarsi.
Le insegnerò ad andare adagio sui tacchi e a correre spedita con le sneakers.
Le insegnerò a camminare a piedi nudi sull’erba bagnata, a sentirsi libera ma padrona del suo cammino.
Le insegnerò ad entrare in punta di piedi nelle vite altrui.
Le insegnerò ad andare avanti anche con il mondo contro.
Le insegnerò che non sempre è tutto come sembra, ma che ogni cosa va vissuta prima di giudicarla, affinché possa riconoscere il bene ed il male.
Ci sono cose che mi auguro viva, ed altre che si limiti a conoscerle.
Le insegnerò a credere che, se qualcosa la vuole davvero, questa è facile che si avveri.
Le insegnerò ad abbandonarsi e non solo a difendersi.
Le insegnerò a non arrendersi, a prendersi in braccio e portarsi in salvo perché, ahimè, spesso sarà da sola a doverlo fare.
Le insegnerò infine, che le cicatrici hanno una storia e che ad ogni modo saranno una vittoria.

Mariarca Cacace

 

DOVE TERMINA L’ARCOBALENO


Dove termina l’arcobaleno
Deve esserci un luogo, fratello,
Dove si potrà cantare ogni genere
di canzoni.
E noi canteremo insieme, fratello,
Tu ed io, anche se tu sei bianco e io
non lo sono.
Sarà una canzone triste, fratello,
Perchè non sappiamo come fare.
Ed è difficile da imparare.
Ma possiamo riuscirci, fratello, tu ed io.
Non esiste una canzone nera.
Non esiste una canzone bianca.
Esiste solo musica, fratello.
Ed è musica quella che canteremo
Dove termina l’arcobaleno.

Richard Rive

corallorosso:
“ Dedicata a Emmanuel Chidi Namdi
Dove termina l'arcobaleno
Deve esserci un luogo, fratello,
Dove si potrà cantare ogni genere
di canzoni,
E noi canteremo insieme, fratello,
Tu ed io, anche se tu sei bianco e io
non lo sono,
Sarà una...

Libertà


La libertà non verrà
oggi, quest’anno
o mai
tramite il compromesso e la paura.
Io ho gli stessi diritti  di chiunque altro  di camminare  con le mie gambe  e possedere la terra.
Sono stufo di sentirmi ripetere  Lascia correre  …Domani è un altro giorno… Non mi serve la libertà da morto.
Non posso vivere del pane di domani.
La libertà  è un seme robusto  seminato  nella grande  necessità.
Io pure vivo qui.  E voglio la libertà  esattamente come te.

Langston Hughes

 

Risultato immagine per libertà

io accarezzo un sogno


Io accarezzo un sogno: che i miei quattro figlioletti possano vivere un giorno in una nazione dove non saranno giudicati per il colore della pelle, ma per la qualità della loro indole.
Io oggi accarezzo un sogno: che un giorno lo stato dell’Alabama, …, si trasformi in modo da consentire ai bambini neri e alle bambine nere di unire le loro mani a quelle dei bambini e delle bambine bianchi per camminare tutti insieme come fratelli e sorelle.
Io accarezzo un sogno oggi: che un giorno ogni valle venga innalzata, ogni collina e ogni montagna abbassata, che i luoghi impervi vengano spianati e quelli contorti raddrizzati e la gloria del Signore sia rivelata e possano vederla tutti insieme allo stesso modo.
Questa è la nostra speranza. Questa è la fede con cui faccio ritorno al Sud. Questa è la fede mediante la quale potremo ritagliarci dalla montagna della disperazione una pietra di speranza. Questa è la fede mediante la quale saremo in grado di trasformare le stridenti dissonanze della nostra nazione in una stupenda sinfonia di fratellanza. Con questa fede saremo capaci di lavorare insieme, pregare insieme, lottare insieme, andare in prigione insieme, difendere la libertà insieme, certi che saremo liberi un giorno.

MARTIN LUTHER KING JR.

Photograph: Alamy