Per fortuna.

Mi sento particolarmente fortunata, per esempio, ogni sera quando vado a dormire: mi infilo in un letto caldo con delle lenzuola pulite e stirate e mi sento come una regina sotto il piumone specie d’inverno quando fuori tira un vento spaventoso o piove a dirotto. Mentre mi stiracchio, sale dal più profondo un senso di grande benessere misto a un filo d’angoscia. E penso ai barboni, i senzatetto, che dormono sopra grandi cartoni sotto ponti o balconi o che si stendono sulle bocche d’aerazione delle metropolitane; penso al freddo e all’umido, penso ai loro vestiti non proprio puliti, all’ultima doccia calda che hanno fatto, penso alle donne con le mestruazioni che in strada non sanno dove lavarsi, penso al cibo che portano nelle borse di plastica, penso ai loro sguardi che non voglio incrociare, penso alla violenza e alla solitudine, penso a tutte le volte in cui ho pensato che una cosa del genere non può succedere a me…e penso anche che non posso esserne del tutto sicura.
Intanto, mentre m’infilo sotto le coperte nella mia casa grande e comoda, mi sento come la regina del mondo. Penso ai rifugiati nelle barche in mezzo al mare gelido, penso ai bambini e ai grandi, angosciati e terrorizzati, penso alle responsabilità di questi genitori che non sanno quale tomba scegliere per i loro figli, penso alla fame e alla sete, al freddo, alle onde selvagge che con violenza e all’improvviso si porta dietro uno di loro, penso al terrore di questi che capiscono a un tratto che stanno per morire perché la barca affonda, penso all’orrore e alla guerra e al terrorismo e all’assurdo.
Mi sento fortunata quando vedo i miei figli dormire sereni ognuno nel proprio letto e sognare i giochi e le feste e sono perfino fortunati per i loro incubi in cui lupi draghi e mostri li stuzzicano di notte. Sono fortunata quando hanno la febbre o si rompono un dito perché in paese ci sono tre farmacie e anche gli ospedali non sono lontani.
…E mentre ho scritto questo sono morte altre persone ovunque e altre, tantissime soffrono e si disperano. E io non ho ricette e non ho grandi soluzioni ma so di non avere meriti: sono solo nata in uno posto dove per ora si sta meglio che altrove.
….È solo fortuna.
Giuseppina La Delfa, fondatrice ed ex presidente di Famiglie Arcobale
no

1.jpg

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...