“Il signor cravatta”

Distribuì le poche briciole avanzate davanti ai piccioni che si erano radunati intorno a noi agitando le ali. Battè i piedi. Si allontanarono svolazzando. Tornarono con il collo gonfio. Avevano dimenticato che li aveva appena cacciati. Poveri animali, mormorò. Dev’essere brutto. Senza memoria. Ma forse non così brutto come si pensa. Voglio dire. Se dimenticassimo tutto. Non perdoneremmo tutto? A noi stessi e agli altri? Non saremmo liberi da colpa e pentimento? Un crepitio elettrico, si strofinò con la manica una macchia invisibile sui pantaloni.  No, non è vero, sarebbe troppo facile.  Per perdonare,  per essere davvero liberi, bisogna ricordare, giorno per giorno.”
   Milena Michiko Flasar


photographer: Andrey Rublevik

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...