Mi piace rimanere sola


Cerco l’infanzia che sono:

la pianura, l’ombra dell’albero gigantesco,
l’unico mare senza fondo,
il cavallo sfociato nella sua furia,
la verdezza della montagna insieme al cielo.

Mi piace rimanere sola
sentendo come il sangue mi nutre di nuove vestiture.

Da sola mi appartengo.
Non c’è dicotomia tra me e lo specchio.
Una vive e l’altra sogna.

Insieme ricordiamo un uomo.
Insieme abbiamo scritto questi versi.

 Mia Gallegos