Io voglio essere libera.

Ti accorgi di aver superato il passato perchè a un certo punto guardi chi non l’ha fatta e ti sembra assurdo. Ti sembra assurdo che le persone, anche dopo anni, continuino a credere nel loro dolore più di quanto credano nella felicità.
Il mio passato non l’ho dimenticato, ma non riesco più a usarlo come alibi per non essere felice.
Non posso dimenticare i problemi di mio padre, la sua malattia e la sua morte. Non posso dimenticare quanto il rapporto con lui abbia influenzato la mia vita, la mia emotività.
Non potrò mai dimenticare tutto questo e mai lo farò perchè mio padre, nonostante il dolore profondo che mi ha causato, l’ho amato. E mi rendo conto di questo amore grande perchè oggi la sua assenza ha lasciato un vuoto nella mia vita.
Ci sono sere, in cui vado a letto, chiudo gli occhi e penso “Darei tutto per poterlo riabbracciare”. Ci sono momenti in cui penso “Dio mio, fallo tornare. Rinuncio all’amore, a costruirmi una famiglia, ma lo voglio di nuovo qui. Magari sano. Ma ho bisogno di mio padre”. Eppure mio padre l’ho odiato profondamente, ma l’odio era direttamente proporzionale all’amore che provavo.
Perchè se non puoi amare qualcuno, allora la cosa che ci resta da fare è odiarlo.
Questo modo di vedere le cose ha influenzato anche i miei rapporti con gli uomini. Non riesco ad amare nessuno, senza odiarlo. L’odio è l’unico modo che ho per dimostrare quanto io ci tenga.
Il passato non influenza a vita il presente. Io le catene le spezzo.
Io voglio essere libera.

web

d-i-a-b-o-l-i-q-u-e-s: DIA | TWI | FB

Annunci

12 thoughts on “Io voglio essere libera.

  1. Lo so, ci sono avvenimenti a cui non ci si abitua mai, specialmente quando intaccano le nostre sicurezze, i nostri affetti.
    A volte mi chiedo se la sofferenza che si prova nel perdere una persona cara non sia una forma di egoismo, perchè sappiamo della finitudine della vita umana e quindi dobbiamo accettarla già dal primo giorno in cui veniamo al mondo, che senso avrebbe piangere e lamentarsi per una cosa scontata come la morte, ed è qui che diventiamo egoisti, pretendere cioè che la persona cara resti accanto a noi per noi, non pensando invece, in un gesto di generosità, che sarebbe meglio lasciarla andare come avverrà per tutti noi, il termine della vita umana.
    Anch’io ho provato qualche anno fa, quello che tu provi ora, mi sono convinto che è bene ricordare con gioia e non con dolore e sofferenza, i momenti in cui siamo stati legati alla persona che ci ha lasciato.
    Si, io ricordo costantemente e in ogni momento della giornata mio padre, lo ricordo con gioia perchè lo “sento” sempre accanto a me, quel giorno l’ho “lasciato ” andare” senza una mia lacrima, ma con un dolce sorriso e tenendolo per mano come piaceva a lui.
    Non preoccuparti, non aver paura di dimenticare, questi ricordi non sbiadiranno mai, ma ci accompagneranno per sempre nel nostro lungo cammino che è la vita, donandoci sicurezza e serenità.

    Un abbraccio
    Ciao.

    Liked by 1 persona

  2. Potrei averlo scritto io. Mi ritrovo molto nelle tue parole. Sento ora la mancanza di mio padre, ora che sono quasi 3 mesi che non c’è più.
    Prima bene o male sapevo che lui era là. A casa sua. Se volevi potevo vederlo. Chiamarlo. Ma non lo facevo. Non mi mancava.
    E adesso sì. Perché?

    Mi piace

  3. Condivido pienamente tutto ciò che hai scritto…io purtroppo ho perso mio padre molto presto, ed inizialmente si, in parole povere è tutto uno schifo.
    Ma dopo si supera tutto, ogni tanto in qualche notte magari tornerà il dolore per la perdita, capita…ma non si può mollare bisogna alzare la testa ed andare avanti…come voleva lui…io la penso così, e tutte queste esperienze serviranno a formarti ovviamente, sono esperienze terribili da vivere quello si, ma possono insegnare tanto, tantissimo.
    Con questo ti saluto e ti auguro buona fortuna 😉

    Liked by 1 persona

  4. Mi sono appena emozionata leggendo questo pezzo. Semplicemente, grazie. Sono qui da poco e ti seguo da un po’. Non pretendo che tu ti iscrivi alla mia pagina “pioggiainsistente”, intendiamoci, ma, se hai tempo e voglia, mi farebbe senza dubbio piacere che tu la visiti. Complimenti per quello che scrivi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...