Maternità@


Perché nella maternità adoriamo il sacrificio? Donde è scesa a noi questa inumana idea dell’immolazione materna? Di madre in figlia, da secoli, si tramanda il servaggio. E’ una mostruosa catena. Tutte abbiamo, a un certo punto della vita, la coscienza di quel che fece per il nostro bene chi ci generò, e con la coscienza il rimorso di non aver compensato adeguatamente l’olocausto della persona diletta. Allora riversiamo sui nostri figli quanto non demmo alle madri, rinnegando noi stesse e offrendo un esempio di mortificazione, di annientamento. Se una buona volta la catena si spezzasse, se una madre non sopprimesse in sé la donna, e un figlio apprendesse dalla vita di lei un esempio di dignità?

Sibilla Aleramo