L’ultima riga delle favole

“Pensò a tutte le parole che gli uomini pronunciavano nel corso della vita senza lasciarle passare dal cuore.
Le risposte superficiali, le promesse non mantenute, i pettegolezzi alimentati dalla malizia. Le immaginò come altrettanti aquiloni che la loro insipienza aveva scaraventato al suolo, uno sopra l’altro formavano una montagna così alta da oscurare il sole”
Massimo Gramellini 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...