“Kitchen”


Ognuno di noi pensa di avere molte strade e di potere scegliere da sé. Ma forse sarebbe stato più esatto dire che sogna il momento di scegliere. Anche per me è stato così. Ma ora lo so. Lo so con tanta chiarezza da poterlo mettere in parole. La strada è sempre decisa, non però in senso fatalistico. Sono il nostro continuo respirare, gli sguardi, i giorni che si succedono a deciderla naturalmente. 

Banana Yoshimoto

 

 

Annunci

Ne di Eva ne di Adamo.


DICONO CHE FUGGIRE NON SIA UN GESTO MOLTO NOBILE. PECCATO, È COSÌ PIACEVOLE. LA FUGA DÀ LA PIÙ GRANDE SENSAZIONE DI LIBERTÀ CHE SI POSSA SPERIMENTARE. CI SI SENTE PIÙ LIBERI A FUGGIRE CHE A NON AVERE NIENTE DA CUI FUGGIRE.BISOGNEREBBE SEMPRE AVERE QUALCOSA DA CUI FUGGIRE PER COLTIVARE IN SE QUELLA POSSIBILITÀ MERAVIGLIOSA. D’ALTRONDE, C’È SEMPRE QUALCOSA DA CUI FUGGIRE. NON FOSSE ALTRO CHE DA SE STESSI.♥
Amelie Nothomb*