la Luna delle erbe@

La Luna piena di luglio è detta “Luna delle erbe”. In questo periodo le erbe sono al massimo del loro potenziale magico. Gli incensi sono più potenti e i risultati degli incanti sono più veloci. La divinazione è più chiara e la meditazione è più soddisfacente. Il profumo riempie l’aria, richiamando il caldo estivo e incoraggiando i lavori magici.
La natura si riempie di colori, trasformandosi in un arcobaleno che ci circonda in ogni istante, donandoci gioia e allegria.
L’abbondanza della Terra si manifesta tramite colori, fiori e frutti, come promessa di prosperità e ricordandoci che è un momento di pienezza e maturazione.

Si celebra questa Luna vestendosi di arancione e accendendo candele del medesimo colore. Si brucia incenso naturale con erbe quali la lavanda, la salvia e il rosmarino. Si mangiano biscotti alle erbe, si speziano i cibi e si bevono tisane. Assorbiamo dentro di noi l’allegria e la spensieratezza, restiamo all’aperto e respiriamo il profumo della vita, incanalando l’energia del sole.
SIMBOLISMO

Animale che simboleggia questa Luna è il cervo. Da sempre considerato una creatura magica, il suo culto è legato a Cernunnus, dio cornuto della foresta. Il cervo è un animale fiero e veloce, che si sacrifica per la sua famiglia fuggendo nella foresta per farsi inseguire dai cacciatori, affinché si allontanino da femmine e cuccioli della sua specie. Secondo il culto celtico, ogni anno viene scelto un Re Cervo, che si sacrifica versando il suo sangue alla Terra per renderla fertile e portare abbondanza.

L’arcobaleno è ciò che rappresenta meglio questa Luna. I suoi colori si manifestano in Natura, portando la gioia e l’allegria della vita nel cuore di ognuno di noi. Il rosso del tramonto e il giallo della luce solare, il rosa dell’alba e il blu del cielo, il bianco della Luna e il viola della notte, l’arancio delle nuvole serali e il verde del bosco e dei prati. I fiori e i frutti scoppiano di colori e inebriano con il loro profumo avvolgente. Dopo la tempesta viene sempre il sereno e l’arcobaleno simboleggia la positività, il momento proficuo per raccogliere ciò che abbiamo seminato e scatenare il proprio potenziale.

Questa è la Luna della magia. L’ispirazione della Natura si scatena su di noi, tramite i suoi colori, i suoi profumi e la sua bellezza. La magia è nell’aria e ci spinge a fare incantesimi e a crearne di nuovi, a lavorare con le erbe e a scrivere poesie in nome ci ciò a cui crediamo.L E RUNE DI LUGLIO

Jera, il fuoco sacro
21 giugno – 7 luglio, ore 23.30-0.29
Questa Runa ci indica il momento di raccogliere i frutti del lavoro, sia negativi che positivi. Preannuncia cambiamenti e porta alla luce affari del passato e questioni legali. Come amuleto aiuta quando manca speranza e forza.

Isa, la manifestazione
8-23 luglio, ore 22.30-23.29
Indica ritardi e la necessità di fermarsi in attesa di momenti migliori. Segnala la fine di un amore o tradimenti da parte del consultante. Come amuleto, tenuto vicino al cuore ristabilizza le relazioni amorose.

Naudiz, la spiritualità
24 luglio – 8 agosto, ore 21.30-22-29
Questa Runa da visioni illuminanti e capacità di controllare le emozioni. Segnala cambiamenti. Come amuleto, tenuto sul cuore mostra il fuoco interiore e facilita i sentimenti.

ZODIACO OGHAM DI LUGLIO

Abete
5-14 luglio
L’Abete è uno degli alberi più antichi. I nati sotto il suo influsso sentono continuamente il bisogno di ricercare verità e ideali. Non rinunciano mai alla lotta ma nel momento della vittoria si lasciano andare alla tristezza.
La positività del Castagno e della Betulla sono in grado di conferirgli vigore e spinte necessarie per migliorare e progredire. In età più matura, l’Abete è una persona deliziosa, anche se l’ambizione, e spesso soffoca la sua esuberante e simpatica energia. E’ intimorito e attratto dalla metafisica e, se cede al richiamo di questa materia, diventa un esperto conoscitore del mondo astratto e fantastico.

Olmo
15-25 luglio
I nati sotto il segno dell’Olmo, sono tendenzialmente simpatici e ammirati, ma difficilmente approfittano di ciò. Sono generosi e vanno d’accordo con Salice e Pioppo. L’olmo è alla ricerca continua di giustizia, infatti nella crescita tende a perdere i suoi sogni sotto il peso della negatività della vita. Fico e Ulivo spesso spaventano l’Olmo, ma sono capaci di rendere più realistici i suoi punti di vista.

Cipresso
26 luglio – 4 agosto
Il Cipresso, albero sempreverde, è simbolo di longevità. I nati di questo segno invecchiano discretamente, sono di natura tollerante, ma spesso trascurano i propri affari per dedicarsi agli altri. Il Cipresso possiede doti comunicative straordinarie, quasi dialogasse con le forze naturali addirittura. Il Cipresso tende ad essere sempre di buon umore, ama le amicizie ed è di buona compagnia. Il Cipresso è il compagno ideale per Betulla e Ulivo.

 

 

Una risposta a "la Luna delle erbe@"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...