Le donne.


Le donne sono enigmi di dolore
che noi uomini non scioglieremo mai.
Come bruciano le lacrime
come sembrano infinite
nessuno vede le ferite
che portate dentro voi.
Nella pioggia di Dio
qualche volta si annega
ma si puliscono i ricordi
prima che sia troppo tardi..

 

Immagine

EDGAR LEE MASTERS


Ho conosciuto il silenzio delle stelle e del mare e il silenzio della città quando si placa e il silenzio di un uomo e di una vergine e il silenzio con cui soltanto la musica trova linguaggio il silenzio dei boschi prima che sorga il vento di primavera e il silenzio dei malati quando girano gli occhi per la stanza e chiedo: Per le cose profonde a che serve il linguaggio?

silenzio

Ci sono persone….


Ci sono persone che non finiscono mai di amarsi.
Semplicemente si stringono, aprono le vele delle loro barche nelle tempeste e insieme solcano i mari delle loro vite. Puoi vederle perdere la rotta, ma,in qualsiasi bufera, reggono insieme il timone.Le puoi vedere al tramonto, sui vecchi moli in disuso.Mano nella mano, la loro storia è dentro i loro occhi stanchi ma felici. Spesso puoi trovarne qualcuna seduta su una panchina. E, nella sua solitudine, stringe la felicità. Hanno vissuto non come dovevano, ma, come volevano. Non per amore, ma, con amore. E la gioia non è arrivata mai dall’aver superato la tempesta. Loro hanno stretto. Hanno semplicemente stretto insieme il loro timone.

Alessia Auriemma*
 

 

Profumi….


Ci sono profumi, odori che ti catturano, ti colpiscono e non sai se è un pugno al naso o allo stomaco Sono quelli che ti portano indietro nel tempo, che ti fanno desiderare di respirare o ti fanno ricordare che è da tempo che non lo fai per davvero. Sono quei profumi che lasciano un segno nell’anima e sfuggono al controllo del tempo.

 

 

Alessia Auriemma

 

Alessia Auriemma


Una volta mi disse che amava il vento. Le chiesi il motivo.
Mi rispose che il vento aveva il profumo del mondo e quando le arruffava i capelli
lei si sentiva “imbrattata” come un dipinto dai mille colori, impreciso, sfregiato, ma, che porta con sé ogni sfumatura perché levigato dietro i suoi occhi.

 

 

 

Calamari ripieni.


Ingredienti per  6 persone.

1 Kg. di calamari;
300 gr. di pangrattato condito con formaggio grattuggiato;
pezzettini di pomodoro;
1 cipolla;
1 costa di sedano;
capperi, olive verdi sgocciolate;
sale, pepe, pomodoro olio d’oliva.

Preparazione:

Pulite i calamai e soffriggete le branchie tagliate a pezzetti che unirete al composto di pangrattato; con questo riempite i calamai che chiuderete con gli stuzzichini. In una teglia fate ben rosolare i calamai, quindi toglieteli e, nello stesso olio, dorate la cipolla affettata, il sedano, i capperi e le olive. Fate insaporire, aggiungete il pomodoro e fate cuocere per circa 10 minuti. Unite i calamai e continuate la cottura ancora per 20 minuti. 

Una variante al pomodoro … si possono cuocere anche sulla brace.