Quando finisce un amore


Gli amori non finiscono all’unisono. Questo si sa; c’è sempre uno che se ne va per primo e quello che è lasciato è travolto da un’onda di dolore, di rabbia, di attese deluse. In quella difficilissima fase che è la rottura non condivisa di un legame, tutta l’attenzione di chi perde l’amore è concentrata sui comportamenti di chi se ne è andato. E’ lui (o lei) quello che fa soffrire, quello che ha tradito sogni e speranze, quello che ha smesso di amare mancando alle promesse e agli impegni che erano stati presi insieme. Eppure, in molti casi, un esame più lucido e profondo permetterebbe di capire che quello che ha detto “basta” è stato solo “portavoce” di un malessere che c’era da tempo nella coppia e che si fingeva di non avvertire. In altri termni, se a disamorarsi non era l’uno era l’altro, ma il rapporto era compromesso e prima o poi si sarebbe comunque interrotto. Certe storie finiscono non per insincerità o per tradimenti di uno dei due, ma perchè col tempo si sono logorate e, benchè si finga che tutto continui ad andar bene, l’amore ha perduto fra i due la sua “carica propulsiva”. Accade che per occasioni impreviste, per incomprensioni che sembrano piccole e fugaci, per qualche incontro stimolante, uno dei partner capisca per primo che la storia è finita e l’altro, sorpreso da una verità che lo spaventa, preferisce pensare che nulla era cambiato e che l’amore sarebbe rimasto grande e vitale se non ci fosse stato quell’abbandono. Molti “cuori infranti” in realtà piangono su storie che erano finite da tempo, solo che non se ne erano ancora resi conto.

 Forse qualcuna troverà il coraggio di riguardare la propria storia con occhi diversi e di scoprirà il conforto che possono offrire certe verità..

 

 

Massimo Bisotti*


Ho voglia di trovare tempo per te, per dirti: ” A domani”. Dire: “A domani” è già un sentimento. Perché se oggi ti parlo di domani vuol dire che domani ci sarò. “A domani” è promessa; domani è esserci; domani è presenza. Domani è quella tregua di serenità fra il già passato e quello che verrà. Perché domani io e te saremo ancora noi .♥

 

 

 

Susanna Casciani*


Gli uomini, quando sono dolci, lo sono più di una donna. Sarà che da loro certi gesti non te li aspetteresti mai, con quelle mani grandi e quella barba dura e quelle spalle resistenti. Eppure li fanno, e al diavolo quelli che dicono che le donne preferiscono gli stronzi. Io preferisco gli uomini dolci.

UNAROSAWOW.jpg

 

 

Jacques Prévert*


Pericoloso e tenero 
il volto dell’amore 
m’è apparso la sera 
d’un lunghissimo giorno 
Forse era un arciere 
con l’arco 
o un musicante 
con l’arpa 
Non so più 
Non so niente 
La sola cosa che so 
è che mi ha ferita 
forse con una freccia 
forse con una canzone 
La sola cosa che so 
è che mi ha ferita 
ferita al cuore 
E brucia come brucia 
la ferita dell’amore. 
Come cani che spariscono 
Seguendo la corrente su Brest 
E scappano lontano a imputridire 
Lontano lontano da Brest 
Dove non c’e più niente.

Autore :Omar Ortiz*