Il mio essere in 4 righe…


Sono brava a nascondere i miei sentimenti, le mie emozioni, il mio dolore….Alcuni pensano che io sia forte,insensibile e menefreghista….Ma non sanno quanto si sbagliano…Io incasso tutti i colpi!! Uno per uno….Una semplice parola, un piccolo gesto, uno sguardo….Qualsiasi cosa riesce a colpirmi nel bene ma anche nel male…E ci sto male…Molto male!! Ma mai nessuno si accorgerà di avermi ferità perche io non lo mostrerò mai… Io avrò sempre il sorriso in faccia anche se dentro muoio, Io che se amo do tutta me stessa ma lo dimostro a modo mio, Io che per gli amici mi faccio in quattro,Io che non sto mai nel mezzo ma prendo sempre una posizione, Io che riesco a trasformare la mia amarezza in dolcezza, Io che sono gelosa di tutto ciò che è mio… perche ciò che è mio è MIO!! Io che non riesco ad odiare ma lascio scivolare tutto nella mia piu completa indifferenza, Io con la testa dura ma col cuore tenero, Io che non mi fido di nessuno perche le esperienze mi hanno portata alla conclusione che fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio!! Ma è anche vero che bisogna pur fidarsi di qualcuno…Quindi le persone di cui mi fido stanno nelle dita di una mano che poi sono le stesse che stanno nel mio cuore….Io che mi reputo una persona pulita dentro! Io sono cosi… Non pretendo di essere capita…Ma rispettata si!!!
Chi mi conosce, SA’
Chi non mi conosce, GIUDICA
Chi pensa di sapere tutto su di me, SI ILLUDE!…
Quindi sta a voi capire come sono, basta conoscermi….

Susanna Tamaro


Una lunga amicizia porta gli stessi identici segni di una tazza annerita dal tempo; ci sono incrinature e ombre negli oggetti quotidiani così come ci sono momenti di incrinatura e ombra nelle amicizie.Per non gettare via una tazza, come per costruire una amicizia, ci vogliono due sentimenti ormai inusuali ma importantissimi come la pazienza e la fedeltà.

gif animata amicizia
La pazienza per il suo ruolo somiglia ad un mattone, la fedeltà ad una radice. La pazienza è l’antidoto alla fretta, la fedeltà quello al consumo. Se penso a loro come ad una immagine fisica penso a dei piccoli mattoni oppure a delle radici.
Con i mattoni si costruisce, grazie alle radici si cresce.”

gif animata amicizia

Erri De Luca


Il sentimento rivoluzionario per eccellenza è la vergogna. La vergogna è un sentimento politico molto forte. Anche la collera, ma questa ha la miccia corta, può avere grande intensità ma dura poco, svanisce presto. La vergogna invece ti tormenta, ti si appiccica addosso e a un certo punto non ne puoi più. E’ questo sentimento che porta alla ribellione e alla ricerca di risposte alternative.

 

 

Alda Merini


Ho solo bisogno di silenzio, tanto ho parlato troppo è arrivato il tempo di tacere, di raccogliere i pensieri allegri, tristi, dolci, amari, ce ne sono tanti dentro ognuno di noi. Gli amici veri, pochi, uno? Sanno ascoltare anche il silenzio, sanno aspettare, capire. Chi di parole da me ne ha avute tante e non ne vuole più, ha bisogno, come me, di silenzio.

Immagine

Donne


Non definiteci brave, buone, belle, carine o quant’altro.

Non fermatevi alle apparenze: ingannano.

Pensate a noi come esseri intelligenti, dotate di principi, moralità, passato, esperienze.

Abbiate rispetto della nostra forza come delle nostre fragilità. Non pensiate mai di esserci superiori o di poterci sopraffare.

Pensate a noi come vostri pari, e scoprirete che a parte poche differenze, infondo proviamo gli stessi sentimenti, le stesse paure, le stesse insicurezze.

E’ grave essere diversi?


“È grave essere diversi?”

È grave sforzarsi di essere uguali: provoca nevrosi, psicosi, paranoie. È grave voler essere uguali, perché questo significa forzare la natura, significa andare contro le leggi di Dio che, in tutti i boschi del mondo, non ha creato una sola foglia identica all’altra. Ma tu ritieni che l’essere diverso sia follia e così hai scelto di vivere in questo ospedale psichiatrico. Perché qui, visto che tutti sono diversi, diventi uguale agli altri

☼ Paul Choelo ☼